Clicca per votare agriturismievacanze.it



DOVE SI SVOLGE



AGRITURISMI IN ZONA
Agriturismo BellaCima
a circa 14 km
Poggio di Montedoro
a circa 14 km
Casale Hortensiae
a circa 19 km

Hai un agriturismo vicino a questo evento e non sei presente?
Pubblicizza il tuo agriturismo




SAGRE CONSULTATE
Un Mondo Di Fiabe
Lazio: Viterbo (VT)

Un Mondo Di Fiabe

Lazio: Viterbo (VT)
Novembre 21 2017
Dicembre 31 2019

QUESTO EVENTO E' ATTUALMENTE IN CORSO
Non perderlo, hai ancora 528 giorni per partecipare!

“Un mondo di fiabe” i libri entrano nelle Scuole Primarie.

Il Teatro Null, Officina culturale della Regione Lazio I porti della Teverina per il biennio 2017/19, fa della “lettura ad alta voce” uno fra i suoi punti di forza, portando così fiabe e leggende da tutto il mondo nelle Scuole Primarie. Si partirà da fine novembre con tre appuntamenti di 2 ore ciascuno per Scuola, dei Comuni di Civitella d’Agliano, Castiglione in Teverina, Bagnoregio, Celleno, Graffignano/Sipicciano e Lubriano e dei nuovi Comuni che hanno aderito all’Officina, Bolsena e Gradoli. E veniamo al progetto. "Vogliamo offrire il rito del racconto." - dice il suo curatore Gianni Abbate - "Attraverso la lettura di favole, storie e leggende provenienti da tutto il mondo, vogliamo far vivere emozioni, incuriosire e divertire. La lettura ad alta voce fa emergere il grande valore sonoro della parola, con la sua capacità di evocare suoni, sensazioni (visive, tattili, olfattive, gustative, propriocettive) e stati mentali (affetti, emozioni, ecc.). Un libro è grande almeno quanto un teatro e un attore può muoversi al suo interno come su un palcoscenico: essere insieme il personaggio e la scenografia, la voce e la colonna sonora. Nelle letture animate si farà anche l’uso della pantomima, antica forma drammatica di cui si servivano i comici della commedia dell’arte, e più vicino a noi il grande Dario Fo. Eliminando, quindi, scene e costumi, si lascia alla fantasia dei bambini, e perché no, anche degli adulti, di spaziare liberamente in tutte le direzioni e di interagire con l'attore. Una novità assoluta, suggerita dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Paola Adami dell’Istituto omnicomprensivo F.lli Agosti di Bagnoregio, entusiasta dell’iniziativa, sarà quella di portare i bambini di una determinata Scuola, mettiamo di Bagnoregio, ad ascoltare le letture nella Scuola Primaria di Castiglione in Teverina e dare loro, così facendo, la possibilità di conoscere anche altre realtà. Perché questo è uno dei principali obiettivi de “I porti della Teverina”: proporre un senso sociale della cultura, un’interpretazione del fatto culturale come fatto vivo e presente di azione e relazione.”. Il progetto prevede letture di fiabe e leggende provenienti dalla Russia, Inghilterra, Francia, Romania, India, Cina e…..naturalmente anche fiabe italiane. Alle letture animate troviamo, oltre a Gianni Abbate, Ennio Cuccuini. Uno stimolo alla lettura che porterà poi i bambini a riscoprire da soli, leggendo, le emozioni provate ascoltando.

A Castiglione in Teverina arriva “Un mondo di fiabe”

Il progetto “Un mondo di fiabe” del Teatro Null, Officina culturale della Regione Lazio I porti della Teverina, entra nel vivo facendo tappa nella Scuola Primaria di Castiglione in Teverina, Mercoledì 17 gennaio ore 10,00. Alla giornata di domani partecipano le classi terze, non solo di Castiglione, ma secondo l’innovativo progetto, anche delle Scuole di Bagnoregio e Civitella d’Agliano, che qui confluiranno per partecipare alle letture animate. E’ questa la novità assoluta, suggerita dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Paola Adami dell’Istituto omnicomprensivo F.lli Agosti di Bagnoregio, dare ai bambini, così facendo, la possibilità di conoscere e confrontarsi con altre realtà. Perché questo è uno dei principali obiettivi de “I porti della Teverina”: proporre un senso sociale della cultura, un’interpretazione del fatto culturale come fatto vivo e presente di azione e relazione. E veniamo alle letture. "Vogliamo offrire il rito del racconto." - dice il suo curatore Gianni Abbate - "Attraverso la lettura di favole, storie e leggende provenienti da tutto il mondo, vogliamo far vivere emozioni, incuriosire e divertire. La lettura ad alta voce fa emergere il grande valore sonoro della parola, con la sua capacità di evocare suoni, sensazioni (visive, tattili, olfattive, gustative, propriocettive) e stati mentali (affetti, emozioni, ecc.). Un libro è grande almeno quanto un teatro e un attore può muoversi al suo interno come su un palcoscenico: essere insieme il personaggio e la scenografia, la voce e la colonna sonora. Nelle letture animate si farà anche l’uso della pantomima, antica forma drammatica di cui si servivano i comici della commedia dell’arte, e più vicino a noi il grande Dario Fo. Eliminando, quindi, scene e costumi, si lascia alla fantasia dei bambini, e perché no, anche degli adulti, di spaziare liberamente in tutte le direzioni e di interagire con l'attore.”. Alle letture animate troviamo, oltre a Gianni Abbate, Ennio Cuccuini. E dopo le letture animate, i bimbi di tutte le Scuole faranno insieme ricreazione. Buon divertimento.


COMMENTI E SUGGERIMENTI:


SaporieSagre è prodotto dalla Enetwork srl - tutti i diritti sono riservati - copyright © 2012 - p.iva 03370150546 - capitale sociale 10.000€ i.v. - Condizioni di utilizzo